fbpx
L’antica Gravina era collocata sulla Collina di Botromagno, sull’altra sponda del torrente Gravina. L’insediamento fu abitato dall’Età Neolitica all’Età del Bronzo ed oggi costituisce un vero e proprio parco archeologico (Parco archeologico di Botromagno) visitabile, composto dai resti della vecchia città peuceta.
I materiali rinvenuti nel sito archeologico sono oggi esposti nel Museo della Fondazione Pomarici Santomasi e nel Museo Civico (Gravina di Puglia).

Attività CicloMurgia

X