4 e 5 Novembre 2017 – La Costiera Amalfitana (trekking)

A partire da 140,00

Hai voglia di assaporare i colori e i profumi della natura miscelando nei tuoi occhi il verde brillante di una rigogliosa vegetazione con il blu di un mare cristallino? La Costiera Amalfitana e il trekking sul Sentiero degli Dei sono ciò che fa per te … scopri il programma …

Due trekking emozionanti: uno sul famosissimo Sentiero degli Dei, da Agerola fino alla città di Positano

e il secondo alla Valle delle Ferriere, da Agerola ad Amalfi.

Due luoghi fantastici da vivere con lentezza.

  • Genere di Vacanza
    Discovery, Tour Guidato, Trekking, Viaggio Multi Attività, Wildlife
  • Livello di difficoltà Abbastanza Facile
    2/8
  • Dimensioni Gruppo Min partecipanti
    8
Tutto circa 4 e 5 Novembre 2017 – La Costiera Amalfitana (trekking).

Partenza il 3 Novembre di sera alle 20:00 e rientro il 5 Novembre tarda serata.

Due trekking emozionanti: uno sul famosissimo Sentiero degli Dei, da Agerola fino alla città di Positano

e il secondo alla Valle delle Ferriere, da Agerola ad Amalfi.

Due luoghi fantastici da vivere con lentezza.

AGEROLA

Agerola è la terra degli Dei. A 600 m dal livello del mare si presenta come il balcone sulla famosa Costiera Amalfitana, dove è facile perdersi nel sodalizio naturale del blu profondo del mare e del celeste sconfinato del cielo, dove la lentezza dei battiti del tempo e la dimensione surreale del luogo infondono divine sensazioni nell’animo dei fortunati visitatori.

Perla incastonata nella catena montuosa dei Monti Lattari, Agerola è attraversata da un cordone di 60 km di lussureggianti sentieri, da cui si aprono scorci di paesaggio mozzafiato particolarmente diversificati, alternando profondi valloni incisi dai torrenti millenari con le alte pareti rocciose da scalare fino a 1400m, e boschi sterminati di castagno, eremi medievali inaccessibili e affacci a strapiombo sul mare della Costiera Amalfitana, con lo sguardo che si perde tra Punta Licosa e le isole di Capri e Ischia, e la possibilità di raggiungerne le acque nei pressi di Amalfi, Conca, Furore, Praiano e Positano.

Bella a vedersi ma soprattutto ricca di tradizioni gastronomiche, della bontà di un paniere di prodotti tipici unico per genuinità, gusto e qualità: fior di latte, provola affumicata, Provolone del Monaco dop; salame e pancetta; pane biscottato e tarallo di Agerola; castagne e noci; pera pennata e mela limoncella.

Agerola è garanzia di autenticità, naturalezza e bellezza. Un’eccellenza che si manifesta nel racconto di un posto magico, nell’emozione di chi riesce a portare lo sguardo fino all’orizzonte o di chi si lascia inebriare dall’estasi di un prodotto fatto con il fresco del latte spumoso e il profumo del grano croccante.

Agerola è una città aperta e accogliente. E’ l’abbraccio della mamma per quanti mostrano la fanciullesca curiosità di conoscerla, apprezzarla ed amarla.

SENTIERO DEGLI DEI

Da Bomerano (Frazione di Agerola), si prende la strada (adiacente al campo sportivo) che conduce all’inizio di un sentiero panoramico fino a Nocelle (Frazione di Positano).

Lungo il percorso si passa sotto la “Grotta del Biscotto” dove è possibile ammirare secolari case rupestri incastrate nella grotta; superata la località Colle la Serra si apre un incantevole scenario sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina. Si cammina su stretti sentieri ricavati lungo i versanti montani che cadono a picco sul mare, un connubio affascinante tra mare e montagna. Il “Sentiero degli Dei” è lungo circa 7 km con un dislivello di circa 200 m dal punto di partenza al punto di arrivo (Nocelle). La difficoltà consiste nel procedere su un sentiero formato da brevi salite e discese, è adatto a tutti, purchè si rispettano e si adottano tutte le misure di sicurezza escursionistica. Da Nocelle a Positano, si procede per una scalinata di circa 1700 scalini. Giunti sulla strada statale in località Arienzo si procede per alcune centinaia di metri fino al borgo di Positano.

Difficoltà: T/E

Tm 5-6 h (comprese le soste)

POSITANO

Impossibile ripartire, scrisse sul suo diario il pittore tedesco Paul Klee e non fu l'unico artista a non voler più lasciare Positano dopo averla incrociata sul suo cammino. Difficile in effetti immaginare un luogo più simile ad una tela incantata. Dalla spiaggia grande le caratteristiche case imbiancate a calce si arrampicano su un ripido pendio offrendo il tipico aspetto da presepe napoletano.

Le lunghissime scalinate dal mare portano sempre più in alto verso le due frazioni di Nocelle e Montepertuso situate in luoghi difficilmente accessibili proprio per difendere la popolazione inerme dalle incursioni saracene. Quando le torri di avvistamento segnalavano l'arrivo dei temibili razziatori i positanesi abbandonavano le indifendibili abitazioni vicino al mare e iniziavano il penoso viaggio verso la salvezza proprio percorrendo quei sentieri oggi tanto apprezzati dai turisti che vivono le forti emozioni date dai paesaggi sospesi tra mare e cielo.

Positano ha una architettura tipica della Costiera Amalfitana dove le esigenze militari hanno imposto scalinate, portici, sottopassi e vicoli stretti e facilmente difendibili oggi diventati sede di piccoli negozi dove si offre il meglio della moda Positano, dei prodotti tipici della gastronomia locale in cui il limone occupa un posto d'onore e dove artigiani esperti realizzano infradito e zoccoli personalizzati.

Al largo di Positano sono visibili i tre isolotti che compongono le sirenuse (meglio conosciuti come li Galli), sui resti di una antica villa romana è stata realizzata una residenza di grande fascino appartenuta al grande ballerino russo Rudolf Nureyev.

(fonte:https://positano.starnetwork.it/)

LA VALLE DELLE FERRIERE

La Valle delle Ferriere occupa una profonda vallata costituita prevalentemente da pareti carbonatiche da cui affiorano numerose sorgenti, che vanno ad alimentare il Torrente Canneto. La particolare morfologia del territorio insieme a variazioni microclimatiche, determinano un tipico fenomeno di inversione vegetazionale con un bosco misto sul fondovalle e la diffusa presenza di macchia mediterranea sui versanti del vallone. Durante il percorso si incontrano i ruderi delle vecchie cartiere abbandonate, poi si passa davanti ad un’antica e piccola centrale elettrica e costeggiando la sinistra idrografica del torrente si giunge presso i ruderi di una ferriera. Proseguendo, ancora, per alcuni minuti si arriva all’ingresso della riserva naturale, dove si rimane incantati dalla vista di numerose cascate e di specie vegetali come la Felce Termofila (Woodwardia radicans) raro esemplare di flora preglaciale. Il percorso, inizia da Pontone, dove, si parcheggiano gli autoveicoli, e ci dirigiamo in direzione Amalfi.

Dopo aver visitato il Centro Storico e il Duomo ci incamimniamo verso le ultime case dell'abitato amalfitano. Dopo di che si intraprende il sentiero che conduce nella verde Valle delle Ferriere.

Difficoltà: T

Tm 5-6 h (comprese le soste)

AMALFI

Scogliere torreggianti, pittoreschi villaggi, colline terrazzate, strade panoramiche e straordinarie vedute sul mare turchino fanno della Costiera Amalfitana uno dei tratti più suggestivi della costa italiana. La zona è stata designata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO e citata come “uno straordinario esempio di paesaggio mediterraneo”. La pittoresca cittadina di Amalfi è una delle più frequentate mete turistiche d’Italia. Il monumento più celebre è il Duomo, un complesso architettonico costituito da due basiliche comunicanti, che ospita fra l’altro l’incantevole Chiostro del Paradiso, da visitare assolutamente.
 (fonte www.tripadvisor.it)

Map
Cos'è incluso ed escluso nel pacchetto
Servizi inclusi nel tourServizi inclusi nel prezzo.
  • 2 pernottamenti in camera tripla ( matrimoniale opzionabile con 20 euro totali  di supplemento sulla quota viaggio)
  • 2 colazioni
  • 2 transfer in pullman privato (POSITANO - AGEROLA / AMALFI - AGEROLA)
  • 2 trekking guidati da Guida Ambientale Escursionistica (certificata A.I.G.A.E.)
  • Assicurazione RC

OPZIONABILE: Viaggio di andata e ritorno per Agerola con il nostro furgone per i primi 8 iscritti con 25 euro di supplemento (a copertura delle spese di carburante e di pedaggi autostradali)

Servizi non inclusi nel tour.Servizi non inclusi nel prezzo.

 

  • Cena del venerdì e del Sabato (ma vi porteremo in un posto che cucina piatti locali squisiti, ognuno potrà decidere cosa consumare, se una "semplice" pizza o un pasto completo)
  1. Day 1 3 Novembre: Bari - Agerola

    Partenza da Trani (Piazza antistante la Stazione Ferroviaria) ore 20:00 Transfer per Agerola e pernottamento. Agerola è la terra degli Dei. A 600 m dal livello del mare si presenta come il balcone sulla famosa Costiera Amalfitana, dove è facile perdersi nel sodalizio naturale del blu profondo del mare e del celeste sconfinato del cielo, dove la lentezza dei battiti del tempo e la dimensione surreale del luogo infondono divine sensazioni nell’animo dei fortunati visitatori.

  2. Day 2 4 Novembre: Sentiero degli Dei - Positano

    Sveglia, colazione e partenza per il trekking sul Sentiero degli Dei. Da Bomerano (Frazione di Agerola), si prende la strada (adiacente al campo sportivo) che conduce all’inizio di un sentiero panoramico fino a Nocelle (Frazione di Positano). Lungo il percorso si passa sotto la “Grotta del Biscotto” dove è possibile ammirare secolari case rupestri incastrate nella grotta; superata la località Colle la Serra si apre un incantevole scenario sulla Costiera Amalfitana e sulla Penisola Sorrentina. Si cammina su stretti sentieri ricavati lungo i versanti montani che cadono a picco sul mare, un connubio affascinante tra mare e montagna. Il “Sentiero degli Dei” è lungo circa 7 km con un dislivello di circa 200 m dal punto di partenza al punto di arrivo (Nocelle). La difficoltà consiste nel procedere su un sentiero formato da brevi salite e discese, è adatto a tutti. Al termine de Trekking visita a Positano e ritorno con pullman privato ad Agerola Cena e pernottamento in ostello. Caratteristiche del percorso trekking: Difficoltà: T/E Tm 5-6 h (comprese le soste)

  3. Day 3 5 Novembre: Trekking alla Valle delle Ferriere - Amalfi - Ravello - Bari

    Sveglia, colazione e partenza dall'ostello per il trekking nella Valle delle Ferriere con finale ad Amalfi e visita della città. La Valle delle Ferriere occupa una profonda vallata costituita prevalentemente da pareti carbonatiche da cui affiorano numerose sorgenti, che vanno ad alimentare il Torrente Canneto. La particolare morfologia del territorio insieme a variazioni microclimatiche, determinano un tipico fenomeno di inversione vegetazionale con un bosco misto sul fondovalle e la diffusa presenza di macchia mediterranea sui versanti del vallone. Rientro con pullman privato ad Agerola e ripartenza per una breve passeggiata nell'affascinante Ravello. Fine viaggio e rientro.

image description
image description
image description
  • vestitevi con abbigliamento sportivo, a strati...
  • munitevi di k-way e maglietta di ricambio...non si sa mai...;
  • cappellino;
  •  un piccolo zainetto....PICCOLO!!
  • una buona scorta d'acqua;
  • scarpe da Trekking o simili (suola alta) sono consigliatissime!